Fra poco riaprono le scuole e, fra le domande che tutti si pongono ci sono quelle riguardanti l’uso della mascherina. Infatti, l’età potrebbe giocare un ruolo importante nel rispetto delle regole, inoltre subentra la componente emotiva, educativa. Quanto e cosa apprenderebbero dei bambini costretti a indossare la mascherina per l’intera mattinata? Riuscirebbero a legare con i propri compagni in modo da stringere amicizia? Senza dubbio questa è una componente importante, che insieme all’istruzione e alle lezioni completa il corredo scolastico. Ad ogni modo, è stato disposto che gli allievi portino la mascherina quasi sempre, ma, se si rispetta la distanza di sicurezza di un metro possono toglierla.

Quindi, nel momento in cui sono tutti seduti nel proprio banco, potranno liberamente togliere la mascherina nel rispetto delle distanze. La mascherina potrà essere tolta solo se non si verificano situazioni particolari che potrebbero favorire la circolazione di patogeni, come ad esempio il canto. Inoltre, il tutto sarà a discrezione della Asl di appartenenza della scuola, la quale, se dovesse cambiare qualcosa in merito ai contagi, sarà libera di imporre nuove regole per tutelare la salute degli studenti. Si parla di trend epidemiologici locali, e in merito c’è ancora parecchio da discutere.

Di sicuro, la riapertura delle scuole ci sarà, le autorità stanno facendo di tutto affinché questo avvenga. E stanno prendendo tutte le misure necessarie affinché non vi sia una repentina chiusura per aumento di contagi subito dopo. Certo, un lieve rialzo è atteso, data la virulenza del patogeno e la facilità con cui si trasmette, ma si spera di non tornare mai alle condizioni che ci hanno costretti in casa per mesi. Man mano le misure di sicurezza potrebbero essere allentate, mantenendo però l’efficacia nell’insegnamento e in tutti i processi formativi dei nostri studenti, di tutte le età.