Una serie di ritorsioni, di danni e minacce personali subiti per far giustizia all’ambiente della nostra Penisola. Questo è accaduto a un avvocato pugliese quando ha fatto luce su una vicenda che si perpetua da anni; è accaduto nel Gargano, dove vi sono vari appezzamenti di terreno che ogni anno attraggono turisti. Sono in molti coloro che decidono di investire nel bellissimo luogo, per trascorrere le vacanze o semplicemente per trovare un po’ di pace. Eppure alcuni residenti del luogo, i grandi proprietari terrieri conosciuti dalla maggior parte, non preferiscono questi tipi di visita, quindi ricorrono a ogni tipo di atto per scoraggiare gli acquirenti.

L’avvocato Lombardi, per difendere un suo assistito, ha denunciato la situazione apertamente, dal momento che non è più tollerabile. Chi compra casa e si allontana anche per un breve periodo, rischia di trovare porte devastate, la propria abitazione occupata da ignoti. Ignoti per modo di dire, dal momento che si conoscono; si conoscono anche le loro proprietà, che sono immense. Il che fa dedurre che i vari atti criminosi sono compiuti con il solo scopo di dimostrare il proprio potere; e coloro che se ne lamentano, spesso sono soggetti a violente ripercussioni, anche personali.

 Molti proprietari non residenti in Puglia, sono stati quindi costretti a cedere i propri terreni, dopo vari episodi di furto o danneggiamento. Alcuni si sono ritrovati enormi masse di rifiuti nel proprio giardino, episodi intimidatori che hanno causato ingenti danni. Nel frattempo sono stati adottati mezzi legali per tentare di risolvere la situazione, ma sembra che a nulla serva, dal momento che gli atti vandalici continuano. Sono anni che i proprietari terrieri locali per ragioni prettamente personali bloccano l’arrivo di nuovi turisti o villeggianti che intendono comprare casa nel Gargano, e la battaglia sarà ancora molto lunga.