Gliene capitano di tutti i colori ultimamente, pare infatti che ad Andrea Bocelli non ne vada una bene. Attaccato già tempo fa dal web per le sue osservazioni sul covid, stavolta è finito al centro dell’attenzione per il suo cane, nominato Pallina. Secondo quanto riportato dalle fonti, il piccolo levriero che oramai è diventato un vero e proprio membro della famiglia Bocelli, è caduto dalla barca del tenore. L’intera famiglia si trovava in Sardegna quando è accaduta la disgrazia, e hanno provveduto immediatamente a segnalare la vicenda alle autorità per ritrovare l’animale. Sono stati sin dal primo momento molto preoccupati, temendo il peggio.

È stato lanciato un appello su Instagram, dove il cantante sfruttando la sua popolarità ha chiesto aiuto. Purtroppo però, a nulla è valso tutto ciò e a distanza di giorni, è stato pubblicato un altro post in cui Bocelli si dice disposto ad accettare la perdita di Pallina. Ce l’hanno messa tutta, allertando Polizia, Capitaneria di Porto, amici e conoscenti, ma non c’è stato nulla da fare per il piccolo levriero, che al momento è stato dato morto. La vicenda si infittisce ancor di più dal momento che, dopo aver accettato il lutto, il cantante dovrà vedersela anche con gli animalisti, che hanno denunciato la cosa.

Infatti i membri della Aida, ovvero l’Associazione Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, ha esposto una denuncia contro ignoti. Le accuse sarebbero quelle di abbandono di animali e la negligenza colposa: accuse che la famiglia fa fatica a digerire, dal momento che ancora sono tutti in sofferenza per la perdita di Pallina. L’opinione pubblica è alquanto divisa fra chi dà la colpa a Bocelli e famiglia, e chi li difende, sostenendo che la situazione è stata un tragico incidente, per il quale i proprietari non hanno colpa. E voi, cosa ne pensate?