Un uomo di Palermo che dà del terrone a una coppia di Napoli: può sembrare un paradosso, ma è accaduto davvero su un treno. L’intera vicenda è stata filmata da un passeggero e raccontata da Open, il quotidiano di Enrico Mentana. Il treno era diretto a Palermo e tutto è cominciato quando l’uomo in questione si è rifiutato di indossare la mascherina, cosa che si dovrebbe fare sui mezzi pubblici. Quando la donna della coppia, seduta accanto all’uomo sprovvisto di mascherina gli ha fatto notare che bisognava provvedere, quest’ultimo ha reagito tutt’altro che bene. Al contrario, si è infuriato e ha cominciato a tossire in faccia alla signora.

Noncurante della situazione e del fatto che c’erano altri spettatori a osservare il tutto, l’uomo ha continuato così, tossendo in faccia alla signora. La situazione è degenerata, arrivando alla lite tra la coppia e l’uomo che, con accento palermitano, continuava a chiamarli terroni. Evidentemente dal loro modo di parlare aveva intuito che erano di Napoli, quindi ha cominciato ad insultare l’intera popolazione campana. La scena è stata ripresa da un altro passante, incredulo di quanto stava succedendo, che dopo aver ripreso e diffuso la scena si è recato dalle forze dell’ordine per segnalare il caso.

Poco dopo l’accaduto l’uomo è stato forzato dalle circostanze a scendere, ma per tutto il tempo si è rifiutato di indossare la mascherina. Come se volesse fare un dispetto alla donna che gli ha fatto notare la sua mancanza, ha continuato a tossirle in volto. “Terroni, tornatevene a casa!” queste le pesanti parole del palermitano rivolte alla coppia di Napoli. L’aggressore ha poi aggiunto continuando con epiteti poco cortesi verso Napoli e i suoi abitanti: il tutto perché gli è stato chiesto di indossare la mascherina, ora che i contagi stanno risalendo, su un mezzo pubblico.