Era stato legato vicino ai binari, nonostante fosse appena un batuffolo di pelo, piccolo e indifeso. Per fortuna la storia di questo cucciolo di cane si è conclusa bene, ma poteva andare molto peggio; il piccolo, poco più grande di un pugno, era rimasto bloccato. Qualcuno lo aveva lasciato in balia del treno che sarebbe passato a breve, ma per fortuna un passante, il suo salvatore, ha notato la presenza del cane. Quest’ultimo infatti era molto spaventato e infreddolito, ma essendo piccolo e inesperto non aveva realizzato la portata del pericolo che stava per imbattersi su di lui.

L’uomo dopo averlo visto, pur mettendo a rischio la propria vita ha deciso di fiondarsi sui binari e in poco tempo, di liberare il cucciolo. È andato tutto per il meglio, non è chiaro come il cane sia finito sui binari e probabilmente è stato qualcuno malintenzionato a far del male al piccolo. Infatti il suo manto peloso era sporco, la sua pelliccia era ricoperta di colla. Con molta cura l’uomo ha provveduto a slegare il cane, facendo in fretta per non essere investito dal treno, poi lo ha allontanato dal luogo. Vedendo le sue condizioni, lo ha portato subito in un centro per la toelettatura dove si sono presi cura di lui.

Nel centro il cucciolo è stato lavato e pulito per bene: è stata trovata della colla che gli impediva alcuni movimenti e gli causava dolore. I medici veterinari lo hanno visitato per capire se avesse riportato delle ferite, ma per fortuna il cucciolo era sano, non aveva alcuna lesione importante. Ora, dopo una settimana, si è ripreso alla grande, dopo essere stato lavato e curato, e potrà finalmente tornare a giocare e a correre come è giusto che sia. Il suo salvatore ha diffuso la storia sul web per sensibilizzare le persone.