A volte quel che serve è una sana e lunga camminata: uno dei rimedi più antichi del mondo si potrebbe dire, i cui benefici però sono evidenti. Si parla spesso della corsa, ma la camminata viene sottovalutata in quanto meno faticosa, tuttavia meno faticosa non vuol dire affatto meno salutare, anzi l’esatto contrario. Soprattutto per i soggetti meno allenati, una camminata può essere un vero toccasana, migliora lo stato del corpo e dello spirito, aiuta a sentirsi meglio sotto vari punti di vista. È stato dimostrato da svariati studi che aiuta a prevenire determinate malattie, come, addirittura, alcuni tipi di cancro.

Non solo, aiuta a combattere l’ansia e lo stress meglio di qualunque altra medicina; e non ha alcun effetto collaterale! Per non parlare dell’effetto sul corpo, dal momento che è un ottimo rimedio per perdere peso e quindi mantenersi in forma. Che sia in solitudine o in compagnia, fare una passeggiata aiuta a schiarirsi le idee, a esplorare la propria persona e la propria creatività. Non si tratta di cose da poco, soprattutto quando invece si tratta di malattie cardiache, contro le quali il camminare è un ottimo rimedio. La cosa importante è avere costanza, stabilire un ritmo quotidiano e non venir mai meno all’impegno preso con il proprio corpo.

Per stabilire degli obiettivi, la tecnologia viene in nostro aiuto, infatti esistono numerosi tipi di contapassi. Sapendo i progressi fatti, siamo motivati a farne ulteriori, maggiormente spinti a superare i nostri limiti. Per sfuggire al rischio di vita sedentaria con tutti i rischi annessi, basta davvero poco, dedicarsi almeno una mezz’ora al giorno a esplorare il vicinato. Certo, anche cambiare località aiuta a non annoiarsi e a scoprire cose che magari erano inaspettate, cose che non conoscevamo, anche nei pressi di casa.