Tornerà con ogni probabilità sul grande schermo Baby, la protagonista di uno dei maggiori film cult degli anni ’80. Per chi non l’avesse capito, stiamo parlando di Dirty Dancing, il film che ha segnato un’intera generazione a ritmo dei passi di danza di Patrick Swayze. Tutti ricordiamo con affetto e con un sorriso nostalgico le colonne sonore del film che oramai ha compiuto più di 30 anni ma che viene regolarmente trasmesso sulle reti nazionali. E ora arriva l’annuncio di un effettivo sequel, la cui protagonista sarà la stessa dell’87, ovvero Jennifer Grey, che ha da poco compiuto sessant’anni.

In realtà esiste un “Dirty Dancing 2”, che forse solo i più appassionati riconosceranno: si tratta di una pellicola della Lionsgate, la stessa produttrice del primo film. Eppure, nonostante porti lo stesso nome, la trama si discosta completamente da quella del primo film, come pure la musica, dal ritmo decisamente più latineggiante. Infatti il secondo film è ambientato a cuba, in un’atmosfera latina che affronta il delicato tema della differenza di classi sociali, un tema molto caro anche al primo film. Ancora non sono stati chiariti i dettagli, ma a quanto pare la sceneggiatura è già stata scritta ed è pronta per essere trasposta sullo schermo.

E la domanda che tutti ci poniamo è molto semplice, ovvero, se il primo film negli anni ’80 ha superato i 200 milioni di dollari al botteghino, quale successo potrà avere il suo sequel? La notizia ha messo di buon umore i fan, accendendo la curiosità riguardo a quel che potrebbe accadere 33 anni esatti dopo l’uscita del primo cult. Ricordiamo ancora “I’ve had the time of my life”, la colonna sonora finale che accompagna il ballo conclusivo di Baby e Johnny, i quali fanno una performance da paura con il volo dell’angelo.