Dall’avvento degli smartphone nelle nostre vite, molti dei momenti più divertenti sono andati a finire sullo schermo del cellulare. Ecco perché è nata l’idea di una vacanza detox, una vacanza senza tecnologia, che si propone di ritornare alle origini, quando ci si divertiva senza social. Si chiama Logout Live Now, ed è un progetto avviato in Sardegna da due fratelli di 27 e 29 anni rispettivamente, Giuliano e Gavino. Il tutto parte da un’esperienza negativa vissuta da uno dei due in America Latina, quando è stato vittima di uno scippo da parte di alcuni ladri; è rimasto senza nulla, senza portafoglio e senza cellulare.

Ecco perché è stato avviato il progetto che potrà finalmente ridare vita al divertimento al di fuori dello schermo. Stavolta però non si tratta di uno scippo, non ci sarà alcun borseggiatore, anzi, coloro che desiderano aderire all’iniziativa potranno in maniera del tutto volontaria riporre i propri smartphone. Li consegneranno all’inizio del week-end, i dispositivi verranno accuratamente custoditi in una cassetta di sicurezza e solamente a vacanza finita saranno restituiti. Non ci sarà nulla di coatto, ma sarà fatto su base volontaria, chiarendo prima di cominciare tutte le condizioni: in molti apprezzeranno questa pausa dalla tecnologia.

Il tempo senza smartphone potrà essere valorizzato in altri e originali modi, come escursioni e gite nei meravigliosi paesaggi che la Sardegna offre. Gite in barca, escursioni in kayak e vari corsi per staccare finalmente la spina dal mondo frenetico in cui siamo abituati a vivere. Un’idea molto originale, si potrebbe dire l’idea che tutti aspettavamo dal momento che, spesso lo smartphone costituisce per molti una vera e propria dipendenza. Perciò accade che, per riuscire a staccarsene c’è bisogno di metodi meno ortodossi, quando l’auto disciplina non basta e neppure la buona volontà sembra funzionare.