Le bolle di sapone e i pinguini, un’associazione che non tutti si aspettano forse. Eppure in uno zoo inglese è divenuta una quotidianità, dal momento che i responsabili hanno inscenato questo spettacolo. Le immagini hanno fatto il giro del mondo, e in alcuni casi hanno scatenato l’ira del pubblico, in particolare degli animalisti, che hanno visto il tutto come un abuso. È accaduto nel Devon meridionale, dove i visitatori dello zoo hanno potuto vedere i pinguini alle prese con le bolle di sapone. Le macchine spara bolle erano puntate sui pinguini, che inseguivano le bolle come se si trattasse di una caccia al tesoro.

Eppure questa scena è sembrata tutt’altro che naturale a molti dei visitatori, che già sono contrariati dal fatto che dei pinguini vengano strappati alla loro casa naturale. Infatti già devono abituarsi a un ambiente e a un clima che non appartiene a loro, un ecosistema completamente diverso dalla loro terra natia. Farli giocare con le bolle è sembrato addirittura troppo una farsa, come se si trattasse di clown; va precisato però che le sostanze utilizzate dallo zoo non sono tossiche né hanno causato alcun danno o problema agli animali in questione. Inoltre, lo zoo inglese non è stato l’inventore di questa trovata, ma era stato già visto altrove, come a Toledo, per fare un esempio.

Le varie associazioni hanno denunciato l’accaduto scrivendo che, oltre al fatto che non si tratta di uno spettacolo divertente, va contro i principi dell’ambientalismo. Infatti, secondo tali associazioni, un messaggio del genere non è educativo, soprattutto per i più piccoli. La direzione dello zoo ha risposto affermando che, in tempi post quarantena, bisogna inventarsi nuove cose per spezzare la noia e, dal momento che è necessario rispettare le norme anti covid, questa è sembrata una buona soluzione. E voi, cosa ne pensate?