Quando l’odio dai social passa alla vita reale, accadono spiacevoli eventi, come quello di cui è stato vittima Francesco Facchinetti. Sembrava una mattinata come tutte le altre e lui era semplicemente in macchina quando è stato insultato da un altro automobilista. Erano entrambi fermi al semaforo, quando l’uomo, di cui non si conosce l’identità, ha notato che affianco a lui c’era in figlio di Roby Facchinetti. Quindi ha abbassato il finestrino e senza alcun motivo si è rivolto al cantante con svariati insulti, augurandogli addirittura la morte; ma non finisce qui, l’uomo ha continuato insultando casualmente la famiglia del cantante.

L’automobilista autore degli insulti ha cominciato anche a sputare sulla vettura dell’altro, spinto da motivi che ancora non sono chiari. Francesco dal canto suo, ha dichiarato di non avere un carattere particolarmente facile o tollerante quando si tratta di eventi del genere. Per fortuna però in macchina con lui c’era un collega che ha provveduto a sedare gli animi, evitando a entrambi i protagonisti della spiacevole vicenda il peggio. Non è la prima volta che accade qualcosa del genere purtroppo, neppure per Francesco Facchinetti, che stavolta si è limitato a rispondere con toni adirati al suo aggressore. Tutto è finito e si è risolto in un certo modo, ma il cantante ha voluto denunciare la questione sui social.

Quindi in una delle sue stories di Instagram ha raccontato tutto quel che ha passato, utilizzando il social come un vero e proprio sfogo per qualcosa che accade oramai fin troppo spesso. Infatti a motivo del suo cognome spesso Francesco è vittima di insulti non troppo sensati anche sui social; ma quando l’odio si riversa anche per strada nella vita reale, la situazione non fa che peggiorare. Tuttavia anche in questi casi, meglio tornare a casa dalla propria famiglia e lasciar urlare chi vuole, come ha constatato anche Francesco.