La cultura e il turismo sono alcuni dei settori che hanno maggiormente dell’epidemia, con tutte le conseguenze annesse. Così ora, a essere penalizzati sono in primo luogo i giovani, ragion per cui il Decreto Rilancio è dedicato anche a loro. Come ha sottolineato Dario Franceschini, il Ministro per i Beni e le Attività Culturali infatti, i maggiori effetti sono stati subiti a livello culturale e questi settori non hanno ancora avuto modo di rialzarsi. Ecco perché sono stati stanziati dei fondi che possano garantire ai più giovani, in particolare agli studenti universitari, un mese di musei e treni gratis.

Sono in molti coloro che hanno intenzione di usufruire del bonus vacanze per quest’estate, ma per fortuna un posto speciale è stato riservato anche ai giovani. Le attività turistiche e culturali costituiscono il 15% del PIL del nostro paese, quindi è ragionevole fare di tutto per tentare di risollevare le sorti di questi settori. Agli studenti universitari sarà quindi concesso di scegliere un mese dell’anno 2020 in cui potranno usufruire di servizi come musei e trasporti pubblici. Per saperne di più basterà seguire gli aggiornamenti sul sito dei Beni Culturali, dove sono specificati tutti i dettagli in merito, sia riguardo al bonus vacanze, sia riguardo al bonus per gli studenti.

Quest’anno la cultura va di moda, potremmo dire che è la tendenza del 2020 ed è stata sponsorizzata anche sui social. Ci riferiamo alla dibattuta visita di Chiara Ferragni agli Uffizi: la giovane influencer, in una visita guidata insieme al direttore della prestigiosa struttura, ha pubblicizzato alcune opere d’arte. Il suo intento, che da molti è stato apprezzato ma da altri aspramente criticato, era quello di avvicinare i giovani al mondo dell’arte e della cultura. Come sempre in questi casi, ci sono sempre delle critiche, ma si sa, è il prezzo del successo!