Un ritrovamento emozionante che ha impiegato ben 12 anni per avere luogo: stiamo parlando della riunione di un gatto con la sua padrona. La storia comincia esattamente 12 anni fa a Leeds, una città dell’Inghilterra, e ha come protagonisti Vicky, una ragazza alle prese con il trasloco, e il suo gatto bianco e nero di nome Gucci. Quest’ultimo, come spesso avviene con i gatti, non era molto propenso a fare grandi cambiamenti nella sua vita, anche se la nuova abitazione in cui sarebbe stato portato non era molto distante rispetto alla vecchia casa. Comunque in poco tempo, mentre Vicky si distraeva, il gatto si è affacciato alla finestra, ha fatto un giro, non è più tornato.

Così si è perso e la sua padrona, che all’epoca aveva 19 anni, non ha avuto più sue notizie.  Nei giorni successivi, nelle settimane successive, Vicky ha fatto di tutto per rimettersi in contatto con il suo amato micione, ma non v’è stato nulla da fare. Ha affisso dei cartelli in tutto il quartiere, ma nessuno aveva visto il suo gatto, così dopo una lunga ricerca si è rassegnata. E solo qualche giorno fa quella che era una storia triste si è conclusa nel migliore dei modi, quando un veterinario ha telefonato Vicky per dirle che aveva il suo gatto.

In tutti questi anni infatti, Gucci ha vissuto come randagio, non riuscendo più a ritrovare la strada di casa. A prendersi cura di lui c’era un uomo che gli ha dato da mangiare fino ad ora; tuttavia negli ultimi giorni il gatto aveva mostrato segni di malessere, era dimagrito, quindi l’uomo lo ha portato dal veterinario. Quest’ultimo grazie al microchip è riuscito a risalire alla padrona originale e ha deciso di chiamarla. Vicky è stata entusiasta di potersi riunire nuovamente con il suo gatto, dopo 12 anni di attesa e di preoccupazioni.