È riuscita a scappare da quelli che dovevano essere i suoi aguzzini, i suoi assassini, eppure è stata premiata. Si tratta di Tilde, una mucca che è riuscita a mettersi in salvo con un grande atto di coraggio, proprio mentre la stavano portando al mattatoio. È accaduto in Svizzera e la mucca si trovava sul camion che avrebbe scaricato lei e le altre mucche al mattatoio, dove sarebbero state macellate; è stata definita la combattente proprio per la sua attitudine e il suo spirito di sopravvivenza. Tilde, in un modo che ancora non è chiaro ai suoi trasportatori, è riuscita con un gesto furtivo e avventato, a scendere dal camion.

Ha fatto un salto dal camion, cadendo direttamente per strada e sfuggendo ai suoi aguzzini. Dopo essere scesa, ha cominciato a vagare per le strade che si trovavano nei dintorni fino a quando non è stata catturata da alcuni uomini. Sono stati proprio i dipendenti del mattatoio a trovare Tilde e dopo averla portata in un luogo sicuro hanno preso una bellissima decisione. Le hanno risparmiato la vita, hanno infatti deciso di non macellarla come le altre vacche, ma di lasciarla libera al pascolo, permettendole di morire di vecchiaia. Tilde è stata accolta con grande entusiasmo in un rifugio locale, dove finalmente potrà vivere in piena libertà.

Si tratta di una sola mucca, è vero, e per le altre migliaia non c’è nulla da fare al momento, infatti sono continuamente macellate. Ad oggi è impensabile salvare non solo tutte le mucche, ma in generale tutti gli animali cosiddetti da reddito che ogni anno vengono uccisi a migliaia per soddisfare le richieste alimentari dei clienti. Tuttavia la storia di Tilde ci dà un minimo di speranza per quel che riguarda la sensibilità delle persone, persone che avrebbero dovuto uccidere la mucca, invece l’hanno salvata.