Seppellire gli animali domestici con i propri proprietari: un gesto bellissimo, pieno di significato che potrà realizzarsi in Liguria, dove si sta discutendo la legge. Proprio in questi giorni se ne parla, si sta infatti considerando l’idea di preservare le ceneri del proprio cane o gatto nella tomba in comune con quello che è stato il proprietario umano. In realtà, dire cane e gatto è una semplificazione, dal momento che si tratta di animali domestici, quindi la stessa opportunità sarebbe valida per criceti, uccellini, conigli e chi più ne ha più ne metta. La proposta è venuta all’attenzione delle autorità perché negli ultimi anni sono molti coloro che hanno fatto una richiesta del genere.

Infatti durante il corso della loro vita, i pet condividono molto con la propria famiglia umana e, per quanto chi non ha un animale proprio non possa capire, il momento della dipartita è molto difficile da superare. Ad ogni modo il consiglio regionale della Liguria sembra più che favorevole a mettere in atto un’iniziativa del genere; i voti a favore sono stati 27, c’è stato anche un astenuto. La riunione si è conclusa con l’approvazione di quella che era solo una proposta e ora sarà solo questione di tempo affinché venga applicata.

I proprietari di pet ringraziano e sono entusiasti del fatto che i loro rappresentanti regionali abbiano preso tanto a cuore un tema del genere. Gli animali potranno essere cremati, ovviamente in urne diverse, ma potranno riposare in un luogo comune insieme ai precedenti proprietari, quelli che una volta rappresentavano la loro famiglia. La decisione ha un importante risvolto dal punto di vista socio-culturale e, soprattutto da quello sanitario; per quanto riguarda le spese invece, queste saranno a carico di chi effettua, di fatto, il funerale. Finalmente anche i nostri amici animali potranno avere un degno funerale e una memoria.