Cesare Cremonini ha suscitato una certa indignazione ieri, durante un’intervista con il conduttore milanese Alessandro Cattelan. Si potrebbe definire uno “scivolone” in diretta, ma al popolo del web non è sfuggito e sui social non sono mancati i commenti di rabbia nei confronti del cantante, dal quale mai si aspettavano delle frasi come quelle dette. Ma ecco com’è andata: i due si trovavano nel salone dello show “E poi c’è Cattelan”, in quella che era un’atmosfera rilassata e informale, come se si trattasse di due amici, come se non fosse uno show televisivo ma una semplice chiacchierata fuori al bar.

Poi Cremonini ha accennato alla donna delle pulizie che lavora per lui, dicendo che si chiama Emilia. Poi si è corretto asserendo che in realtà non si chiama Emilia, ma l’ha chiamata lui così in onore della sua terra d’origine, alla quale è molto attaccato. Mentre il conduttore ironizzava sulla cosa e l’aria sembrava ancora rilassata, il pubblico era ancora divertito, Cremonini continuava sulla sua strada a parlare di Emilia. Quest’ultima in realtà è moldava e lui ha deciso di cambiarle il nome, di chiamarla come preferisce, ovvero Emilia; vorrebbe dare questo nome anche a sua figlia, cosa del tutto plausibile.

Quando Cremonini ha continuato, dicendo che se una persona entra in casa ed è pagata lui ha il diritto di cambiarle il nome, in studio è calato il gelo. Cattelan ha cercato di dissimulare in tutti i modi, rendendosi conto delle parole del cantante, pronunciate con una certa leggerezza, magari secondo lui senza malizia. Ma non secondo i fan sui social network, che sono rimasti fortemente amareggiati dalle parole di Cremonini. I tweet e i commenti hanno fatto il giro del web scatenando dissenso e indignazione nei confronti del cantante, che è stato accusato di essere classista.