Ha sentito i guaiti da lontano, provenivano da un dirupo: poi si è avvicinata e ha potuto constatare che, dall’altro lato del dirupo, c’erano dei cuccioli. È accaduto a Ceccano, un piccolo paese in provincia di Frosinone, dove la signora Francesca ha fatto il miracoloso ritrovamento, salvando la vita ai due piccoli. Se non fosse stata lei a trovarli, probabilmente non sarebbero arrivati al giorno successivo; qualcuno, spietato e senza alcun rimorso, deve averli gettati nel dirupo. La fortuna è stata dalla loro parte stavolta, e il loro pianto è stato udito da Francesca, che si è subito adoperata per metterli in salvo.

Nonostante le buone intenzioni però, mancavano i mezzi, e lei non è stata in grado di raggiungere il punto esatto. Neppure i cuccioli sono stati in grado di risalire l’altitudine, perciò hanno fatto tutto quel che potevano per attirare l’attenzione. La signora Francesca ha dovuto chiamare i Vigili del Fuoco per recuperare i cuccioli, ma la missione ha avuto buon fine e i piccoli sono stati estratti sani e salvi. Si chiama Francesca Miranda l’eroina della storia, ma non è la prima volta che la donna si cimenta in imprese del genere. Anzi, essendo titolare de “Le code degli Angeli”, associazione animalista da lei fondata per soccorrere gli animali più bisognosi.

Da anni la donna, insieme ai suoi collaboratori, si occupa di randagismo e cerca di cambiare la vita di tutti quei cuccioli che, in un modo o nell’altro, finiscono per strada, senza una casa e senza una famiglia. Anche i vigili del fuoco, dal canto loro, hanno fatto del loro meglio, infatti sono giunti sul posto in un brevissimo tempo e, una volta arrivati, si sono calati nel dirupo per mettere in salvo i cuccioli. La storia si è conclusa bene, ma ancora non sono stati individuati i responsabili dell’atroce gesto.