La natura non è sempre graziosa e pacifica come spesso immaginiamo collettivamente, anzi delle volte si mettono in moto dei meccanismi alquanto crudeli. Ad esempio, questo è il caso delle mamme che uccidono i propri cuccioli perché deboli. Il video ha fatto il giro del mondo grazie al social TikTok, la piattaforma cinese che vanta milioni di iscritti. Il filmato di cui stiamo per parlarvi mostra una scena che almeno all’inizio sembra molto tenera, in quanto rappresenta una mamma cicogna che si trova nel nido con i cuccioli. Ma la parte inaspettata viene dopo qualche secondo: ci sono dei piccoli che sembrano più deboli di altri, non riescono neppure a reggersi in piedi.

Ed è proprio in tale momento che la mamma, anziché aiutare i propri figli, li getta giù dal nido, uccidendoli. Si tratta di una selezione naturale che vede i piccoli uccisi, piccoli che hanno l’unica colpa di essere nati imperfetti. Il video è accompagnato dalla didascalia esplicativa “nature is cruel”, a dimostrazione che a volte nella stessa natura alcuni comportamenti sono normalissimi, anche se dal nostro punto di vista sembrano fin troppo crudeli. Quello delle cicogne non è un caso isolato, infatti anche i ratti e altri tipi di roditori come i criceti a volte uccidono la propria progenie, mangiandola.

Infatti, in quei casi in cui la cucciolata è particolarmente numerosa e le mamme non hanno abbastanza risorse per sfamare i propri figli decidono di mangiarne alcuni. Sacrificano, se ce ne sono, i più deboli, oppure quelli nati con qualche handicap, per salvaguardare il resto della famiglia. Infatti queste mamme preferiscono perdere uno o due cuccioli e non rischiare che l’intera prole possa morire di fame. Sono dei meccanismi che non capiamo ancora a fondo, ma che sono presenti in natura da sempre e che i appaiono orribili.