Ancora cuccioli abbandonati, lasciati senza null’altro che la speranza, quella di incontrare qualche benefattore che si imbatta nella loro strada. Un altro spiacevole evento del genere si è verificato a Padula, dove sono stati trovati quattro cuccioli all’interno di una cassetta, abbandonati dopo pochi giorni dalla nascita. Il problema, si sa, è che molti non tengono conto, al momento dell’acquisto o dell’adozione di un cane, della possibilità di sterilizzare l’animale. Quindi, nel momento in cui arrivano dei cuccioli non desiderati, accade che questi vengono abbandonati non tenendo conto del destino difficile che attende i piccoli. Sono stati quattro ragazzi a trovare i cuccioli a Padula, dopo aver sentito degli strani rumori.

 I cuccioli sono stati abbandonati dalla madre dopo poco tempo, non sono stati visitati da un veterinario e, senza alcuna protezione sono stati semplicemente lasciati in un luogo abbandonato. Nella sfortuna verificatasi poco dopo la nascita però, sono stati fortunati ad essere ritrovati dai quattro giovani che, senza pensarci due volte, li hanno recuperati e li hanno portati via dalla strada. I quattro neonati cani, quattro meticci, sono stati visitati da un veterinario e, per fortuna, non hanno riportato danni particolarmente significativi. Grazie ad un’associazione di volontari che ha provveduto ad accudire i cani, questi usciti indenni e hanno superato la vicenda.

Con un apposito biberon sono stati allattati e nutriti nei primi giorni, affinché si riprendessero, cosa che è avvenuta con successo. L’episodio, che non è unico nel suo genere, nel periodo della quarantena sembra essersi amplificato: molti sono coloro che, in mancanza di altro, hanno adottato un cucciolo per alleviare la solitudine. E, ora che è tutto finito, i cuccioli sono una responsabilità, non sono che un peso, un ostacolo verso la tanto desiderata libertà, che ora è di nuovo nostra.