Stavano abbandonando i loro cuccioli, o almeno stavano tentando di farlo, per poi scappare senza alcuna responsabilità. Ma ad inchiodarli sono state le telecamere di sorveglianza che i due non avevano proprio visto: la coppia protagonista di questa storia si trovava a Manta, in Ecuador. Si tratta di una coppia che a bordo di una moto ha tentato di disfarsi di alcuni cuccioli, ma purtroppo i due sono stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza. In tal modo il responsabile del vicino rifugio, che da anni accoglie animali abbandonati, è riuscito a risalire ai responsabili del terribile atto in modo da intercettarli.

Il filmato è stato diffuso sul web per denunciare la situazione, nel video si può vedere una scena alquanto deplorevole, nella quale i due si sbarazzano dei loro cuccioli. Il dettaglio che ha lasciato il popolo del web sconvolto è che i due hanno letteralmente lanciato i cuccioli dalla propria moto, come se si trattasse di rifiuti di poco conto, come se si trattasse di oggetti. Il responsabile del rifugio ha mandato alcuni collaboratori a prelevare i piccoli per accoglierli momentaneamente nel rifugio, mettendoli al sicuro e fornendo loro tutto il necessario. I piccoli, sono stati cibati, lavati ed è stato loro assegnato un posto in cui vivere.

Nonostante la violenza usata nei loro confronti per fortuna non hanno riportato gravi danni: infatti sono stati lanciati con violenza dalla moto. I cuccioli ora sono al sicuro, sono stati adottati dal rifugio, ma la speranza è quella di trovar loro una vera famiglia che possa accudirli e dar loro una casa. Sono in ottime condizioni di salute, sono solo stati molto spaventati per quanto accaduto loro, ma ora hanno recuperato in maniera ottimale. Ancora non si sa nulla dei trasgressori che hanno abbandonato i piccoli, né quali saranno, se ci saranno, le conseguenze per loro.