Nulla è più forte della paura di perdere i propri cari, soprattutto se si tratta di figli piccoli: se questa verità è attuale per gli esseri umani lo è altrettanto per gli animali, come dimostra quanto accaduto in California. È accaduto al South Lake Tahoe, dove tre piccoli orsi si sono cacciati nei guai mentre giocavano. I piccoli inconsapevolmente si sono spinti troppo oltre la riva, non rendendosi conto del pericolo, così si sono ritrovati lontani dalla mamma, dove l’acqua era profonda. Si sono spaventati molto, considerando le loro piccole dimensioni e la profondità dell’acqua, come si può vedere dalle immagini scattate da alcuni turisti.

Sono stati proprio loro ad avvertire i Vigili del Fuoco del posto, che si sono precipitati sul posto ma, quando sono arrivati hanno realizzato che il loro aiuto sarebbe stato superfluo. Infatti la mamma orsa, non appena ha visto la situazione di pericolo, senza pensarci due volte si è tuffata nel lago e ha fatto di tutto per recuperare i suoi figli. I piccoli sapevano nuotare ma, senza accorgersene sono giunti in un punto del lago molto profondo quindi si sono spaventati: è stato allora che la madre si è tuffata, sentendo il pericolo che la sua prole stava correndo.

I turisti che si trovavano sul lago sono rimasti molto colpiti dalla scena, che hanno potuto osservare da vicino. Molti di loro hanno scattato innumerevoli foto, che sono diventate virali sul web: anche gli orsi hanno un senso della famiglia e le mamme, come tutti i mammiferi, sono molto protettive nei confronti dei propri piccoli. I cuccioli sono usciti illesi, non hanno riportato alcun danno, per la gioia della madre e dei turisti, ma anche dei vigili, che sono intervenuti ma essendo stati preceduti da mamma orsa. Nel giro di pochi minuti tutti si sono affezionati ai piccoli orsetti in pericolo.