Sembrava un pacco, era immerso in mezzo ad altri scatoloni in una delle tante vie della Capitale. Ma al suo interno non c’erano normali rifiuti, bensì sette bellissimi cuccioli che qualcuno ha abbandonato senza farsi troppi scrupoli. Sono stati gli agenti locali a trovarli: qualcosa ha attirato la loro attenzione, poi dopo essersi avvicinati hanno visto i sette piccoli abbandonati. Non è chiaro chi possa essere l’artefice di un gesto tanto crudele, l’importante è che ora i sette cuccioli stiano bene. Dopo essere stati raccolti dalla strada sono stati portati in un canile locale, dove ancora sono in attesa di una famiglia amorevole che possa adottarli.

Gli agenti della polizia municipale hanno raccontato come hanno trovato i cuccioli: un gruppo il I Gruppo Prati per l’esattezza, ha trovato i sette cuccioli nello scatolone. Si tratta di sette femmine, che per fortuna non hanno riportato alcun danno, anzi sono tutte in perfette condizioni di salute. I poliziotti in un primo momento non hanno potuto fare molto, quindi hanno dato loro l’acqua e il cibo necessari per sfamarli. In seguito sono stati portati in un apposito centro per essere accuditi fino a quando non ci sarà una famiglia pronta ad adottarli.

Le piccole hanno circa 40 giorni di vita, non è stato chiarito di che razza di cani si tratta; quando saranno adulte raggiungeranno le dimensioni di una tipica taglia media. Al momento si trovano al canile della Muratella, a Roma: i responsabili hanno diffuso la notizia, affinché tutti sappiano dove trovarli se volessero adottarne uno. Ha funzionato, infatti dopo che le foto sono state diffuse sui social sono arrivati molti messaggi da parte di persone interessate ad adottare i cuccioli. Molto probabilmente già sono stati trovati dei volontari che vorranno prendersi cura delle sette cucciole che sono state ritrovate nello scatolone.