Questo articolo è anche disponibile in: Português

Una passeggiata in tarda serata si è rivelata la salvezza di tre piccoli cuccioli appena nati. È accaduto in un piccolo paese nel Salento e il protagonista della storia è Paolo, che stava semplicemente portando a spasso il cane, come fa di consueto. Mentre camminava però, la sua attenzione è stata catturata dal pianto di alcuni cuccioli: il guaito proveniva da una vicina campagna, era tutto buio, ma nonostante ciò Paolo ha deciso che bisognava vedere e casomai aiutare i piccoli. Si è procurato una lampada ed ha cominciato la ricerca in mezzo ai cespugli, ritrovando poco dopo quel che si aspettava.

Tre cuccioli, piangevano ed erano infreddoliti, erano stati abbandonati da poco ed erano molto spaventati. Guardando meglio, ha visto che uno di loro aveva ancora il cordone ombelicale e la placenta attaccata al corpo. Era tardi, ma i piccoli non ce l’avrebbero fatta se nessuno li avesse aiutati, quindi Paolo ha deciso di mettersi in contatto con alcuni amici, chiedendo loro aiuto. Grazie a uno di loro infatti, ha potuto rimuovere la placenta che era rimasta vicino a uno dei piccoli, con una piccola operazione che ha richiesto acqua ossigenata e sicuramente tanta abilità, tanto coraggio. I tre hanno superato la notte, stanno bene, anche se non hanno ancora superato lo shock dell’abbandono.

Sono stati molto fortunati a trovarsi sulla strada di una persona che li ha aiutati, non ignorandoli o abbandonandoli come avrebbero fatto molti altri. Paolo insieme alla sua famiglia è stato lieto di prendersene cura, dando loro del latte e un posto in cui dormire. È stato aiutato dai volontari di un’associazione locale, ma si è tanto affezionato ai suoi nuovi cuccioli che almeno per il momento ha deciso di tenerli a casa con sé. Tutta la famiglia è d’accordo e sono tutti contenti di avere dei nuovi membri in casa.