Una storia che fa riflettere, quella che ci arriva da Pasco, località dello stato della Florida, negli Stati Uniti.  È cominciato tutto nel retro di un supermercato, nel parcheggio della struttura dove una gatta incinta ha trovato un rifugio. I dipendenti del supermercato hanno subito allertato i volontari di un’associazione locale, la Runaways Animal Rescue. È stato grazie a tale chiamata che Danielle, volontaria che da anni si occupa della cura degli animali, si è recata sul posto nel tentativo di aiutare la gatta. Questa nel frattempo ha partorito, quattro bellissimi cuccioli molto particolari, unici nel loro genere.

Quando Danielle è arrivata, ha dovuto cercare per ben tre giorni, perché mentre i cuccioli sono stati facili da recuperare in quanto molto giovani, la mamma si è allontanata. Non è stato affatto facile ritrovarla, dal momento che era spaventata e la vista di persone estranee non l’ha certo tranquillizzata. All’inizio infatti era molto spaventata, era inavvicinabile, ma poi la giovane volontaria è riuscita a guadagnarsi la sua fiducia. Quindi l’ha riunita con i suoi piccoli e, quando mamma gatta li ha visti è stata una scena indescrivibile e toccante, molta era la gioia negli occhi della gatta, che aveva temuto per la salute della sua progenie.

I quattro cuccioli per fortuna stanno bene, sono nati in perfetta salute: hanno tuttavia una particolarità fisica che li rende unici, diversi da qualsiasi altro gatto. Sono nati con la polidattilia, una rara malformazione genetica che comporta la presenza di un numero di dita maggiore rispetto a quello fisiologico. I gattini non risentono di tale condizione, anzi sono del tutto ignari della loro diversità. Ma il loro carattere gioviale, scherzoso e giocherellone è venuto subito fuori; al momento si trovano ancora al rifugio che ha dato loro salvezza, ma quando saranno più grandi potranno essere dati in adozione.