Anche l’attore canadese Nick Cordero è stato colpito dal coronavirus: per lui è stato un periodo molto difficile. La moglie ha raccontato ai media l’inferno che insieme hanno dovuto superare. Ora per fortuna l’attore sta bene e il peggio è passato, ma secondo quanto scritto dalla moglie su Instagram, i medici sono stati costretti a prendere una decisione molto dura: dovranno amputargli una gamba. La gamba destra per essere precisi, per una complicanza del virus, tuttavia l’attore è fuori pericolo di vita, notizia positiva considerando le avversità a cui è andato incontro negli ultimi tempi.

Ma come si è arrivati all’amputazione della gamba? Ebbene, inizialmente l’attore è stato trovato positivo, quindi i medici hanno fatto svariati test. Al terzo tampone Cordero è risultato ancora positivo; ad un certo punto, è andato in crisi respiratoria. Quello è stato il momento peggiore, anche per la moglie che lo ha visto peggiorare giorno dopo giorno. Ha avuto una forte e violenta febbre, poi dopo qualche giorno ha perso i sensi, ha perso conoscenza. Dopo essere stato ricoverato e assistito dai medici ha recuperato, ma il problema è sorto quando gli hanno somministrato gli anticoagulanti. Non hanno potuto eccedere con la dose in quanto il suo corpo non ha tollerato ulteriori quantità di farmaco.

Così si è formato un trombo nei vasi della gamba destra, e i medici sono stati costretti a prendere la terribile decisione: dovranno amputare la gamba. Si tratta di una decisione molto difficile, ma era l’ultima chance per salvare la vita di Cordero, che se l’è vista davvero brutta. In questi giorni ha avuto accanto la moglie, anche se non ha potuto vederla personalmente, lei lo ha confortato tutti i giorni con videochiamate e parole di incoraggiamento. Ha potuto vedere anche il figlioletto di appena 10 mesi, che fra poco potrà riabbracciare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here