Ha utilizzato il suo fucile come se si trattasse di un gioco qualsiasi, massacrando un intero gruppo di cinghiali: questa triste storia è avvenuta in Texas, dove un cacciatore è divenuto famoso sul web a motivo del suo gesto spietato. Alla base del suo atto non ci sono motivi alimentari, ma le ragioni sono puramente ludiche, pertanto l’uomo si è attrezzato con degli attrezzi alquanto sofisticati. Ad esempio si è procurato delle apparecchiature per la visione notturna, in modo da portare avanti il massacro anche durante le ore più improbabili. L’uomo ha pensato di descrivere personalmente nei dettagli la sua passione, senza preoccuparsi dei giudizi altrui.

L’uomo infatti ha registrato tutta la sua opera sanguinaria e ha pubblicato il video su YouTube. Si possono osservare la freddezza e l’indifferenza con le quali il cacciatore uccide a sangue freddo decine di cinghiali. Con il suo fucile, con tanto di mirino, è riuscito ad uccidere anche gli esemplari più distanti, portando a termine il massacro. Il video finito su svariati social ha scatenato infinite polemiche da parte del pubblico, che non ha apprezzato il gesto alquanto spietato. Il cacciatore infatti ha elogiato le sue gesta tutt’altro che eroiche, cercando di giustificare in tutti i modi quel che ha fatto e che molto probabilmente continua a fare.

Il video in questione è vecchio e risale a settimane fa, ma solo ultimamente è divenuto popolare sul web. Il cacciatore ha giustificato la mattanza dei cinghiali asserendo che non sono degli animali nativi del Texas; inoltre, secondo lo sterminatore questi animali selvatici arrecano non poco disturbo alla comunità. Danneggiano le proprietà, feriscono o decimano addirittura il bestiame e sporcano ogni luogo in cui transitano: queste sono le motivazioni addotte dal cacciatore, che ha tentato con tali argomentazioni di giustificare la brutale mattanza di cinghiali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here