Dai delfini ai cigni, per arrivare alle capre: ecco la lunga lista degli animali che hanno ripopolato le zone residenziali che oramai sono divenute deserte. Anche a Londra è accaduto un fenomeno del genere, in un quartiere residenziale dove i cervi hanno riconquistato il territorio. Si tratta della zona di Harold Hill, nella periferia orientale della capitale inglese: gli abitanti si sono chiusi in casa, come previsto dalla quarantena e gli animali selvatici sono venuti allo scoperto. Come mai era avvenuto prima infatti hanno vinto il timore dell’uomo, e si sono riversati nelle piazze e nelle strade, facendosi ammirare dagli abitanti.

Così, mentre a Venezia sono tornati i cigni nei canali, che mai sono stati così limpidi e puliti, in un porto della Sardegna sono tornati i delfini. Anche a Londra dunque, che da sempre rappresenta una delle città più popolate d’Europa, con un enorme traffico di persone provenienti da tutto il mondo, è accaduto il miracolo. Lo smog, le auto e l’inquinamento sono stati sostituiti da verde e animali selvatici; anche nel vicino Galles è accaduto qualcosa del genere, cambia solo il tipo di animale. Infatti i cittadini della cittadina di Llandudno hanno potuto osservare delle bellissime capre selvatiche al di fuori della propria finestra.

Gli abitanti del quartiere di Harold Hill invece, affacciandosi dalle proprie abitazioni hanno potuto osservare la bellezza di alcuni cervi. Maestosi, con le loro imponenti corna, si sono affacciati in quello che una volta era un popolato quartiere residenziale e che ora è divenuto letteralmente deserto a motivo della quarantena. Ma un lato positivo c’è, ovvero che le persone richiuse in casa, possono ammirare un fantastico spettacolo dalla propria finestra senza neppure scomodarsi. Un attimo di respiro per il nostro pianeta, che si sta risvegliando senza l’ostacolo dell’uomo e dell’inquinamento che per anni lo hanno soppresso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here