Una borsa abbandonata come tanto, lasciata per strada come se contenesse rifiuti o comunque beni di scarsa utilità. Ecco quanto accaduto a Pramaggiore, un piccolo comune in provincia di Venezia, dove a fare il ritrovamento è stata una donna, che ha subito allertato le forze dell’ordine. I carabinieri della stazione locale sono intervenuti per salvare la vita ai tre cuccioli di cane, che presumibilmente erano nati da poco. Nella sfortuna sono stati fortunati a imbattersi nella donna che ha notato la borsa e si è fatta avanti per dar loro una mano, di fatto salvando loro la vita. 

I tre cuccioli sono stati trovati, ovviamente, in condizioni tutt’altro che ottimali, infatti da molto tempo non mangiavano. Ma la cosa peggiore è che erano disidratati, quindi la prima cosa che hanno fatti coloro che li hanno recuperati è stato rifocillarli con dell’acqua da bere, gesto che i cuccioli hanno apprezzato non poco. Dopo essersi ripresi almeno in parte con l’acqua i cuccioli sono stati affidati alle mani di esperti del settore. Si tratta di un rifugio locale che si occupa di dare una mano a tutti gli sventurati soprattutto in tempi come questi, in cui gli abbandoni purtroppo sono all’ordine del giorno.

Si chiama Villa Electra e i tre al momento si trovano all’interno della struttura, con un gruppo di responsabili che si prende cura di loro giorno dopo giorno. Non aspettano altro se non essere adottati all’interno di una famiglia, al momento i responsabili del rifugio hanno reso nota la loro disponibilità. Nel frattempo, gli stessi carabinieri che hanno portato al sicuro i cuccioli si sono messi alla ricerca del responsabile del terribile gesto. Probabilmente è stato mosso dalla paura, forse non era in grado di mantenere i tre cuccioli materialmente, ma un abbandono del genere non è mai giustificabile in nessun caso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here