In questi giorni bui e tristi di quarantena e di crisi sanitaria ed economica, ci sono delle persone che stanno dando il meglio dal punto di vista umano. Sappiamo benissimo infatti che le misure adottate per la nostra sicurezza hanno dato un duro colpo all’economia, quindi sia gli imprenditori che le singole famiglie si sono ritrovati in difficoltà. Ed è proprio in momenti come questo che si vedono la solidarietà e la bellezza degli italiani, come è accaduto in provincia di Chieti. Un uomo che vive in zona e che da qualche anno è in pensione, ha deciso di devolvere quanto ritirato questo mese alle famiglie meno abbienti. 

Si tratta di un gesto bellissimo, l’eroe si chiama Antonio Di Biase e la sua storia ha commosso il web. L’uomo dopo aver ritirato l’importo della pensione, ha subito fatto un’abbondante spesa, creando delle razioni per 25 famiglie. In seguito l’uomo ha avvertito gli agenti della protezione civile, i quali hanno provveduto a segnalargli i nominativi delle famiglie che in questo momento sono nel bisogno. Così il signor Antonio si è messo in viaggio e ha deciso di consegnare personalmente i pacchi da lui preparati, insieme all’aiuto di un amico che fa il carabiniere. I riceventi hanno apprezzato molto il suo gesto, che dimostra come in momenti di crisi l’unità aiuta a superare ogni cosa.

Gesti del genere si stanno verificando in tutto il paese, ad esempio, a Napoli è possibile assistere alla nuova usanza della spesa sospesa. Si tratta di una similitudine con il caffè omonimo, ovvero vengono lasciate delle provviste alimentari all’interno di sacchi o ceste e chi ne ha bisogno può usufruire liberamente di tali generi. Le foto che testimoniano questi meravigliosi atti stanno spopolando sul web, con l’intento anche di raggiungere le persone che effettivamente sono in crisi e hanno bisogno di aiuto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here