Anche nel Regno Unito si sta espandendo il contagio da coronavirus; a tal proposito, molti si ritrovano spiazzati e, come è accaduto in Italia sorge un problema per i possessori di animali domestici. Questi si chiedono infatti chi resterà, qualora loro dovessero essere ricoverati a motivo del virus, a sorvegliare i loro amati amici a quattro zampe. Come nel nostro paese, molte sono le soluzioni che sono state attivate, tutte sulla base della solidarietà, dal momento che mai era stata vista prima una piaga come il coronavirus. Ecco perché stanno venendo fuori pian piano gli aiuti necessari e tra questi c’è l’Hotel Cat.

Si tratta una struttura che, come lascia intuire il nome, è adibita al soggiorno di felini. Si trova nell’Hampshire, per la precisione nella cittadina di Sway e Jackie, la proprietaria, ha messo a disposizione le stanze per i gatti di coloro che si sono ammalati e di conseguenza sono stati ricoverati. L’albergo per gatti è oramai attivo da sei anni ed è stato un gran successo, infatti è formato da grosse stanze, ci sono anche delle suite con decorazioni a tema. Le stanze più grandi superano addirittura i trenta metri quadri, al loro interno ci sono svariati passatempi per gli amici felini e sono proiettati i loro film preferiti durante la giornata.

Ci sono otto stanze di lusso, mentre le altre sono “ordinarie”; Jackie gestisce la struttura insieme al marito Tim, i due sono appassionati di gatti, ecco come si spiega l’amore che mettono nel loro lavoro. Infatti si dedicano a ogni dettaglio, persino ai menu speciali a base di salmone o tonno fresco, serviti rigorosamente all’interno di bellissime scodelle di porcellana. Durante questo periodo di quarantena i proprietari dei gatti potranno star tranquilli se affidano i loro piccoli alle cure dell’Hotel Cat, dove saranno sicuramente trattati da re.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here