Molte sono le preoccupazioni che sta destando l’emergenza coronavirus: non si tratta solo di salute ma, dal momento che tutte le attività sono chiuse fatta eccezione per i negozi di generi alimentari e i beni essenziali. Si tratta di misure ovviamente necessarie per contenere il contagio ma che allo stesso tempo stanno danneggiando l’economia. Ecco perché il governo ha dovuto adottare delle misure per aiutare le famiglie, in particolar modo quelle meno abbienti. Ma come accade spesso, c’è purtroppo chi trova dei modi per ingannare gli utenti, in special modo quelli che non hanno grande familiarità con il mondo dei social e del web.

Da alcuni giorni su Whatsapp circola una notizia, purtroppo falsa ma molto allettante. Si tratta di un annuncio a nome di varie catene di supermercati, tra cui Lidl e Carrefour, che avrebbero messo a disposizione degli ingenti buoni per la spesa. La fake news viene condivisa come se fosse un semplice messaggio ma, una volta che l’utente apre il messaggio viene reindirizzato su un’altra pagina. Il sito in questione ovviamente non ha nulla a che fare con i supermercati di cui porta il nome; il pericolo è che tramite questi siti potrebbero essere diffusi dei dati personali che in maniera ingenua e non intenzionale vengono condivisi e possono essere utilizzati da terze parti.

Per essere certi della veridicità delle notizie che circolano sui servizi di messaggistica bisogna semplicemente controllare le fonti. In tal caso è necessario aggiornarsi sui siti web dei supermercati se si hanno dubbi; infatti nel caso del Lidl e del Carrefour, ma anche di altri marchi come Aldi, nulla era stato esposto in maniera ufficiale. In generale, bisogna evitare di fornire dati personali, soprattutto quando alla base di questi messaggi sono promesse ingenti somme di denaro che verrebbero ritirate tempestivamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here