Lo stop forzato dal coronavirus ha causato dei benefici non indifferenti all’ambiente, come hanno potuto vedere in molti dai video virali diffusi sul web. Ma le storie che si celano dietro questi video non sono sempre state rese note, infatti ci sono alcuni dettagli che non sono stati citati, per non perdere quell’aura di straordinario che circonda questi racconti. Sia chiaro, le acque limpide dei canali di Venezia e i delfini sono dei fenomeni molto positivi, ma alcuni dettagli non sono stati specificati e ciò non toglie alle nostre storie tutta la bellezza di questa pulizia dell’ambiente, seppur sotto forzatura da covid.

I delfini a Venezia, non ci sono mai stati, al contrario di quanto affermano alcuni; vuol dire che le immagini sono false? Assolutamente no, quanto riportato nei video virali è assolutamente vero, manca un solo dettaglio, ovvero che non sono state immortalate a Venezia. I delfini infatti sono stati avvistati nel porto di Cagliari, in Sardegna, ma le immagini corrispondono alla realtà. Quanto ai cigni invece, c’è dell’altro, infatti questi sono stati presenti nei pressi della laguna più famosa d’Italia. Si trovano normalmente sull’isola di Burano, non sono magicamente riapparsi a motivo delle acque più limpide, ma popolano tutto l’anno la zona.

Di sicuro invece, le acque dei canali di Venezia sono tornate limpide grazie al traffico di motoscafi e veicoli che è praticamente stato annullato. I cigni però sono diventati virali grazie al post di una turista asiatiche che ha reso le immagini pubbliche su Twitter. Dopo aver saputo che i cigni si trovavano sull’isola da tempo ormai, la donna non ha voluto rimuovere il post, che le ha dato una certa popolarità in tutto il mondo. Così è passata la seguente notizia, ovvero che i cigni sono tornati a Venezia, dopo essere stati per tanti anni chissà dove.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here