Una lite finita in tragedia, episodio per il quale a pagare le spese è stato un piccolo gatto di pochi mesi. È accaduto vicino Pistoia e i protagonisti della bizzarra vicenda sono i membri di una famiglia composta da madre, padre e due figli, una ragazza e suo fratello. Proprio loro sono al centro della nostra storia, infatti si stavano contendendo il piccolo micio di famiglia; nel bel mezzo della lite, i due fratelli hanno decisamente esagerato. Così la figlia maggiore in preda all’ira ha preso il gatto e lo ha scaraventato dalla finestra, pentendosi subito dopo del suo gesto impulsivo dettato dalla rabbia.

I genitori si sono uniti alla faida che ha portato alla violenza nei confronti del gatto; subito dopo è scattata la denuncia e le forze dell’ordine si sono recate sul posto. La ragazza subito dopo aver compiuto l’insano gesto si è pentita amaramente, ha infatti agito senza pensare, completamente in preda ai propri istinti, che l’hanno portata gettare il gatto dalla finestra. La giovane ha avuto una denuncia a motivo del maltrattamento dell’animale, per la violenza usata sul gattino, un piccolo cucciolo di appena cinque mesi. Per fortuna il felino non ha riportato ingenti danni, e dopo un’ora di attente ricerche è stato ritrovato.

Subito il gatto è stato portato dal veterinario che gli ha fatto un’accurata visita per riscontrare eventuali danni. Ha riscontrato solo qualche frattura ai denti e una lieve emorragia a livello del naso, il micio ha ottime speranza di riprendersi e sarà questione di giorni affinché torni a vivere una vita normale come prima. Di sicuro la famiglia, di origini asiatiche, ha capito dopo questa brutta esperienza, l’importanza di imparare a gestire la rabbia; soprattutto perché, a volte, ci sono terze parti che potrebbero essere danneggiate dall’impeto rabbioso del momento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here