Si chiama Thomas il gatto divenuto famoso sui social a motivo del suo lavoro molto particolare. Thomas infatti appartiene a una sorta di generazione di felini che come compito hanno quello di accogliere i passeggeri in stazione. È accaduto a Rushden, nel Northemptonshire in Inghilterra, dove avere un gatto in stazione è diventato una consuetudine e i passeggeri si aspettano di essere accolti da Thomas. Il suo predecessore Alfie era benvoluto da tutti in zona: viveva nella stazione e i proprietari del bar vicino si prendevano cura di lui. Dopo la morte di Alfie i passeggeri hanno notato l’assenza di un felino e hanno sentito la mancanza della solita accoglienza.

Così hanno chiesto ai proprietari del bar di rimpiazzare quel vuoto con un altro gatto; ma non funziona così, Alfie era arrivato in stazione sulle proprie zampe. Nessuno ce lo aveva portato, poi l’evolversi della situazione è stato spontaneo, con il tempo il gatto ha familiarizzato ed è divenuto parte integrante della stazione, dell’ambiente. Con Thomas invece è stato diverso, il felino è arrivato su richiesta dei passeggeri, che hanno espresso il desiderio di essere accolti da un animale che fosse degno del vecchio Alfie. Oramai il gatto è divenuto un’istituzione, come se fosse stato assunto a tempo indeterminato nella struttura.

Non è facile svolgere il compito di Thomas, bisogna essere affabili e saperci fare con il pubblico dei viaggiatori. E il felino ci riesce alla grande, infatti in pochissimo tempo ha conquistato la simpatia e l’affetto dei pendolari e dei viaggiatori occasionali. Thomas è arrivato da un gattile, un rifugio i cui responsabili hanno udito la storia della stazione e hanno deciso di rendersi utili. Quindi hanno portato il felino in stazione, affidandolo ai proprietari del bar, i quali lo hanno accolto con grande entusiasmo, assieme a tutti i passeggeri che già lo adorano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here