Una delle massime istituzioni che si occupano di animali ha deciso di lanciare un’iniziativa a beneficio di tutti quei cuccioli, ma anche cani più grandi, che stanno subendo le conseguenze del coronavirus. O meglio, le conseguenze dell’ignoranza di coloro che, convinti di correre meno rischi di contagio, abbandonano i loro fidati animali sul ciglio della strada o dove capita, esponendoli a svariati pericoli. Così l’Enpa, ovvero l’Ente Protezione Animali ha lanciato una nuova campagna, con apposito hashtag, perché si sa che oggi per fare breccia nel cuore delle persone bisogna usare, più che le parole giuste, degli hashtag che colpiscano. 

Gli ideatori dell’iniziativa #gliabbraccichepuoidare mirano a ricordare alle famiglie e più in generale ai possessori di cani, come la loro vita sia migliorata da quando l’animale ne fa parte. Ecco perché non bisogna scaricarlo alla prima emergenza, senza che ve ne sia neppure necessità, dal momento che come è stato appurato dalle autorità del settore, non ci sono rischi di essere contagiati dagli animali domestici. Il problema è che le fake news girano più velocemente e si espandono a macchia d’olio, quindi in alcune zone c’è stato un boom di abbandoni da parte di coloro che, terrorizzati dal virus, credevano di fare una scelta giusta.

Molti sono quelli che hanno preso a cuore l’iniziativa dell’Enpa, anche personaggi della tv e dello spettacolo: si vede che è un tema molto importante. Tra questi ad esempio c’è il cantante napoletano Gigi D’Alessio, ma anche la cantante Noemi. Si spera che quest’opera di informazione corretta e di sensibilizzazione possa portare dei risultati concreti quanto prima; in primis facendo capire ai proprietari dei pets che non corrono alcun rischio con il loro amico a quattro zampe in casa. Solo così si potrà arginare il fenomeno dell’abbandono, che non farebbe altro che aumentare il randagismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here