Gli italiani sono noti al resto del mondo per la loro creatività, e lo stanno dimostrando alla grande anche nell’affrontare l’emergenza sanitaria del coronavirus. Purtroppo però a volte la creatività può sfociare nella pericolosità per altri esservi viventi e, quando si opta per certe scelte bisogna considerare anche la sicurezza altrui. È il caso dei cuccioli che vengono calati dal balcone, nel senso letterale del termine; dato che molti hanno approfittato del proprio amico a quattro zampe per uscire di casa e allontanarsi dalla propria abitazione più del previsto o addirittura quando non era necessario, le restrizioni sono aumentate.

Non solo questo, ma molti proprietari di animali sono empatici e, mettendosi nei panni dei propri cuccioli non riescono proprio a tenerli chiusi in casa. Ecco da dove è nata l’idea, ci sono molti cittadini che hanno cominciato a legare i propri cani, quelli di piccola taglia ovviamente. Molto lentamente li calano fino alla strada, dopodiché grazie al guinzaglio allungabile li lasciano scorrazzare sotto la propria abitazione. Se non accade il peggio e la corda si rompe, si tratta di un’azione comunque molto pericolosa e dannosa per la salute sia fisica che mentale dei cuccioli. Questi infatti, vedendosi cadere in tal modo si spaventano e non si sa quale potrebbe essere la reazione.

Intanto quella del web è stata molto dura nei confronti di coloro che hanno attuato questa discesa tutt’altro che sicura per i piccoli. Anzi, sui social hanno condannato i responsabili, che sono venuti allo scoperto grazie ai loro vicini, rimasti alquanto stupiti da tale scelta. Costoro hanno pubblicato i video in cui si vedono i padroni calare i propri amati animali dal balcone. Un caso è stato documentato a Catania dove una signora dai primi piani ha fatto fare un giro al suo piccolo sotto il proprio balcone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here