Qua la zampa! Così si chiama il complesso che ha messo a disposizione un grande ausilio per gli animali domestici ai tempi del coronavirus. Ieri sera il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha fatto un intervento decisivo, spiegando che nei prossimi giorni ci sarà il tutto chiuso, con il blocco anche delle fabbriche. E dato che sarà dura, più sono coloro che collaborano, meglio sarà per tutti, ecco da cosa nasce l’idea di aiutare le persone che da sempre hanno degli amici a quattro zampe in casa. Gli unici negozi aperti infatti saranno quelli di generi alimentari e, ovviamente, anche le farmacie; come già detto in precedenza, essendo gli animali degli esseri viventi con delle esigenze, non saranno messi a rischio.

Tuttavia, anche se i negozi resteranno aperti, si sconsiglia di uscire troppo di casa, al contrario è molto meglio restare nel proprio domicilio al sicuro. Pertanto, se si possono limitare anche le uscite per i beni di prima necessità è tanto meglio in termini di prevenzione del contagio. Ecco perché l’iniziativa “Qua la zampa ha riscosso tanto successo, infatti l’ente si occupa della consegna dei pasti a domicilio e, come ci ha tenuto a specificare nell’annuncio, non ci saranno costi aggiuntivi, dal momento che le consegne si sono rese necessarie e non sono un lusso o un semplice sfizio da assecondare.

Il team è composto da esperti che da anni si occupano della cura e dell’alimentazione degli animali, perciò le loro forniture saranno studiate al minimo dettaglio per garantire il benessere di cani e gatti. Si offre anche una consulenza, per affrontare meglio questi giorni; ovviamente le consegne saranno effettuate in massima sicurezza e gli addetti seguiranno tutte le norme igieniche. Quindi indosseranno guanti e mascherina, eviteranno i contatti per garantire un servizio sì efficace, ma soprattutto sicuro dal punto di vista sanitario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here