La quarantena per il coronavirus ha a tutti l’occasione per restare chiusi in casa, ma non sarà sicuramente del tempo perso. Infatti le istituzioni ci stanno venendo incontro in un certo senso, cercando di facilitarci il ritiro, dandoci delle opportunità per acculturarci su temi che mai avremmo pensato, il tutto da casa, comodamente. A tal proposito l’Unesco ha messo a disposizione in maniera del tutto gratuita una biblioteca digitale di dimensioni immense, per promuovere la lettura di documenti e manoscritti anche rari. Si chiama World Digital Library e fra i contenuti si contano circa 20mila documenti. Non solo libri, ma anche mappe, foto, registrazioni in diverse lingue e contenuti multimediali.

L’iniziativa è stata pubblicizzata su Twitter, tramite poche parole con allegato il link della biblioteca virtuale. Dato che ci sono milioni di persone che saranno costrette a rimanere a casa nei prossimi giorni, tanto vale sfruttare questa pausa per acculturarsi ed ampliare le proprie vedute; in maniera del tutto paradossale, dato che si dovrà farlo chiusi nelle stanze di casa. Ma restare a casa non vuol dire necessariamente stare fermi e condurre una vita sedentaria; certo non tutti hanno la fortuna di avere un giardino all’esterno e molti sono costretti in appartamento. Ma con un po’ di spirito di adattamento si può fare tutto.

Molti sono i video e i tutorial che vengono condivisi sui social, per un allenamento fai da te a casa, e molti sono coloro che mettono a disposizione le proprie conoscenze per far trascorrere in maniera piacevole le giornate degli altri, chiusi ugualmente in casa. Dal cantare sui balconi a cucinare nuove ricette, grazie alla tecnologia di oggi non si è più soli neppure in quarantena, bisogna sapere dove cercare. L’importante è restare a casa, e, osservando le regole basilari, tutto sarà presto finito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here