Il desiderio di pochi bambini ha cambiato la sorte di parecchi animali nel Texas; si trattava all’epoca di studenti delle scuole elementari, che alla vista di una scatola ripiena di cuccioli sono rimasti colpiti. Si sono messi nei panni dei cuccioli e hanno temuto per la loro vita, preoccupandosi di dar loro una casa. La loro maestra è rimasta colpita da tanta empatia e tanto amore verso gli animali, così ha assecondato la richiesta dei bambini di aiutare questi piccoli. Così è nato il Dawgs, sigla che sta per “Dalhart Animal Wellness Group and Sanctuary”, struttura che in questi anni ha accolto oltre 15mila animali.

Come tutte le grandi idee non è stato affatto semplice realizzare questo sogno, ma i bambini come i loro insegnanti hanno dovuto fronteggiare molti ostacoli. L’esperienza del rifugio è stata molto formativa per i bambini, che durante questi anni hanno gestito insieme alla loro maestra Diane il rifugio. Oramai sono passati 15 anni e quelli che una volta erano bambini oggi sono adulti, alcuni lavorano e altri vanno al college. Pensare a tutti le avversità e le difficoltà che i piccoli hanno dovuto affrontare per aprire il rifugio dà loro grande soddisfazione. Le difficoltà sono scaturite a partire dal terreno, infatti è stato difficile trovarne uno in vendita e anche le istituzioni locali non credevano nel progetto presentato.

Lavorare nel rifugio come volontari ha avuto anche dei risvolti formativi molto importanti, portati all’attenzione del pubblico dalla maestra che ha osservato gli effetti degli animali sui bambini. Hanno imparato ad assumersi delle responsabilità, hanno imparato a prendersi cura di altri essermi umani vedendone i benefici. Ad oggi il rifugio si è espanso e continua a funzionare grazie alle migliaia di donazioni da parte dei cittadini di tutto il Paese, che ammirano l’impegno di volontari così giovani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here