Un cane può salvarci dalla quarantena, come è stato possibile osservare negli ultimi giorni: è una dura verità che molti hanno preso con ironia, per sdrammatizzare la situazione in cui stiamo vivendo. Il decreto risalente all’incirca a una settimana fa comincia a farsi sentire sulle spalle degli italiani, che stanno osservando con rigore le regole imposte, tanto da guadagnarsi i complimenti del presidente del consiglio Giuseppe Conte. Ma ci sono delle necessità di base da compiere, come quella di portare il cane fuori affinché possa espletare le sue funzioni fisiologiche. E proprio in questi giorni portare il cane fuori è diventato l’unico modo per prendere una sana boccata d’aria.

Tanto che molti hanno cominciato a scrivere, ovviamente per gioco, annunci del tipo “affitto il mio cane per 5 euro l’ora”. Si sta creando un vero e proprio mito intorno al portare il cane a spasso, affrontando con ironia una situazione difficile come solo noi italiani sappiamo fare. Anche occuparsi della spazzatura per portarla fuori casa è diventata un’azione che oramai risulta avvincente e, se prima si litigava per non scendere ora accade l’esatto opposto. Così stiamo affrontando questi giorni di quarantena, fra una “botta di adrenalina” e l’altra, portando il cane a spasso e andando a buttare la spazzatura.

Molti ne approfittano per fare anche dell’esercizio fisico mentre portano in giro il proprio amico a quattro zampe. Si vedono infatti, per le strade vuote persone in tuta o leggings che corrono accompagnate dal loro animale domestico. La distanza da mantenere con le altre persone è minimo di un metro, quindi sono consentite solo le corse in solitaria, che non creino assembramenti. A tale regola viene meno la Regione Campania, nella quale è vietata qualsiasi attività sportiva all’aperto, in luoghi pubblici: non importa se soli o meno, l’ordinanza parla in maniera molto chiara.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here