Un appello spassionato con l’obiettivo di arrivare al cuore dei lettori: si tratta del tentativo disperato della Croce Rossa Italiana, abbreviato CRI. In questi giorni di emergenza purtroppo sono molte le fake news che circolano sul web, hanno una diffusione piuttosto facile e, come si può immaginare hanno raggiunto migliaia se non milioni di persone. Il problema è che, coloro che ci credono, mettono in atto dei comportamenti dannosi sia per essi stessi che per i propri cari. Ma la notizia che spezza il cuore più di tutte è che parecchi abbandonano senza motivo gli animali domestici per il timore che possano essere contagiosi.

Nonostante le rassicurazioni da parte delle autorità competenti, continuano a circolare notizie false a riguardo, le persone effettivamente temono per la propria salute. Coloro che mettono in circolazione le fake news sulla pericolosità degli animali riguardo al coronavirus, hanno dunque una grande responsabilità, per la precisione migliaia di vite. L’appello della CRI è stato diramato dalla sede di Roma Capitale, dove c’è stata l’esplosione dei casi di abbandono. Bisogna sì adottare delle norme di sicurezza, ma abbandonare i cani non è affatto necessario, considerando il fatto che sono del tutto innocui e non rappresentano un rischio di contagio con il coronavirus.

Anzi, c’è da dire che in questi giorni gli animali domestici stanno contribuendo ad allietare le vite degli italiani che, chiusi in casa per l’emergenza sanitaria, si ritrovano in compagnia dei loro migliori amici. Dunque, per ribadire quanto espresso dai volontari della Croce Rossa, “Non abbandonate gli animali!”. Non ce n’è alcun bisogno, si contribuisce solamente ad alimentare un fenomeno che è già ben rappresentato nelle nostre città. In questi momenti è di fondamentale importanza mantenere la calma e la lucidità mentale per non causare problemi alle nostre famiglie, tantomeno ai nostri animali domestici, che colpe non ne hanno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here