Le giraffe bianche sono degli animali unici, che purtroppo stanno per scomparire. La tragica notizia è stata riportata dal Daily Mail, quotidiano di fama nazionale che ha raccontato la storia di uno degli ultimi esemplari. La vicenda ha suscitato rabbia e scalpore fra il pubblico perché a determinare la fine di questi animali sono stati dei bracconieri che, senza farsi alcun problema hanno sterminato selvaggiamente un esemplare adulto con tutti i suoi cuccioli. Già si tratta di un animale molto raro, ma ora potrebbe essere estinto; secondo le autorità ne è rimasto soltanto uno, si tratta di un maschio che potrebbe essere l’ultimo sull’intero pianeta.

Il fatto è avvenuto in Kenya, per la precisione nella zona orientale, nella città di Garissa. A rendere nota la notizia a tutto il mondo è stato un comunicato stampa fatto dalla comunità locale che al momento è in lutto per la brutta perdita, ma è anche preoccupata, arrabbiata per quanto accaduto. Lo sterminio delle giraffe ha generato infatti una serie di conseguenze, tra cui un calo del turismo: da quando è cominciata la caccia agli esemplari più rari la fauna locale va a scemare sempre di più. Inoltre, data la sua particolarità, la giraffa bianca era anche un ottimo oggetto di studio da parte dei ricercatori locali.

Il motivo di tanto interesse è per l’appunto il colore bianco, che la differenzia da una comune giraffa. Per anni gli scienziati si sono chiesti da cosa fosse determinato, sin da quando è stato avvistato il primo animale nel 2017; poi è stato isolato il gene responsabile del fenomeno, che si chiama leucismo. Si tratta di una sorta di albinismo incompleto nel quale, mentre il manto dell’animale è straordinariamente bianco, gli occhi hanno una colorazione normale a differenza degli esemplari albini. Tale aspetto è riscontrabile anche in altri animali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here