Da cacciatore ad amico di quelle che una volta erano le sue prede: è possibile, è avvenuto proprio così ad Aladino Montes, un uomo che ha passato la maggior parte della sua vita alla ricerca dei cervi. Aladino ha 53 anni e da sempre è stato un appassionato di caccia, in particolare di cervi, il suo istinto ha sempre vinto su tutto, ha sempre avuto la necessaria freddezza per porre fine alla vita dei suoi bersagli. Eppure, dopo tanti anni di caccia, qualcosa è cambiato nella vita dell’uomo, c’è stato un evento che ha inaspettatamente cambiato il suo punto di vista.

Un giorno come tanti, mentre Aladino si avventurava nei boschi dedicandosi alla sua solita attività, ha visto un cerbiatto a terra, in pessime condizioni. Si trovava a pochi chilometri da casa sua, solo e affamato, molto probabilmente era stato da poco abbandonato dalla madre. Qualche ora dopo Aladino ha realizzato che si trattava di una femmina, data la sua triste storia l’ha rinominata Bambi. Ma il cacciatore, venendo meno ad anni e anni di attività e sangue freddo, stavolta ha deciso di cambiare atteggiamento e, vedendo la sua nuova amica in sofferenza, anziché abbatterla ha deciso di aiutarla. È stato un gesto spontaneo, non è riuscito a fare altrimenti, nonostante gli anni passati a dare la caccia ai suoi simili.

Ora i due hanno stretto un bellissimo rapporto, nessuno poteva aspettarsi da parte dell’uomo un simile cambiamento, infatti Aladino è passato dalla parte del cacciatore a quella dell’amico. Anche se Bambi è in libertà – l’uomo non ha voluto catturarla o tenerla prigioniera a casa – i due si incontrano spesso per fare lunghe passeggiate, e l’animale è ancora molto grato ad Aladino per tutto quello che ha fatto. Come si può vedere da questa storia, non è mai troppo tardi per cambiare modo di vedere, a volte inaspettatamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here