L’amore per gli animali lo ha guidato sin dal principio: ecco la storia di Kwane Stewar, un veterinario del New Mexico che ha fatto molto parlare di lui sia sui social che sui media. Il veterinario 49enne già da tempo esercita la professione, ma a un certo punto della sua carriera ha deciso di fare la svolta che gli ha cambiato per sempre la vita. Proprietario di una clinica veterinaria in California, Stewar ha voluto operare in grande, espandendo i suoi pazienti anche a chi non poteva permettersi un veterinario. Così è semplicemente andato per strada, alla ricerca di senzatetto con un accompagnatore a quattro zampe.

Ha offerto loro il suo aiuto e si è preso cura del loro cane o animale domestico. Kwane ha avuto l’idea quando c’è stata una grave crisi economica nel 2007: purtroppo quando il denaro scarseggia gli animali sono i primi ad essere sacrificati, così è avvenuta una cosa orribile. I padroni hanno cominciato a lasciarli nei rifugi, o peggio, ad abbandonarli condannandoli al randagismo, tutto ciò perché non potevano permettersi più le cure ordinarie, quindi hanno preferito rinunciare ad avere un cane. Lo hanno fatto nella maniera più crudele, ma evidentemente non avevano scelta.

Allora è cominciata l’attività del veterinario che salva gli animali meno fortunati, compresi quelli dei senzatetto. Il dottore si fa carico anche delle spese mediche se queste non raggiungono delle cifre troppo elevate, come ad esempio accade con le vaccinazioni o alcuni medicinali. Quando invece c’è bisogno di somme ingenti il veterinario lancia delle raccolte di fondi online, sempre con un discreto successo. La sua speranza è quella di migliorare la vita di persone e animali, dimostrando che oggi è ancora possibile riporre fiducia nel genere umano, che è ancora capace di compiere gesti pieni di amore, anche senza guadagnarci nulla.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here