Aveva 64 anni lo stuntman che si è spento mentre cercava di dimostrare ciò in cui credeva: si chiamava Mike Hughes, definito anche Mad per le sue imprese folli. Stavolta voleva dimostrare che la terra è piatta, facendo parte di una corrente di pensiero che si è sviluppata negli ultimi anni e ha trovato terreno fertile sul web. Per dimostrare tale teoria lo stuntman ha deciso di costruirsi un missile a vapore per raggiungere un’altezza di circa 1500 metri. Da tale altezza avrebbe scattato una fotografia per provare che la terra è piatta, ma purtroppo mentre tentava di realizzare l’impresa qualcosa è andato storto.

A bordo del mezzo fai da te era stato montato un paracadute che sarebbe servito per le emergenze. Il problema è sorto quando, a pochi minuti dal decollo, quando il missile aveva raggiunto pochi metri d’altezza, il paracadute si è staccato dal mezzo. Quindi una volta che il razzo ha raggiunto la massima altezza, lo stuntman non ha potuto utilizzare il proprio dispositivo di sicurezza per mettersi in salvo. La scena è stata registrata per intero ed è raccapricciante: si può osservare Mike che si schianta al suolo, purtroppo non ce l’ha fatta a salvarsi ed è morto sul colpo.

A piangerlo ci sono i suoi fan da tutto il mondo, che ricordano le sue folli imprese che hanno costellato la sua carriera. Mike avrebbe a breve condotto uno show televisivo nel quale spiegava come costruirsi un razzo fatto in casa; era un ex pilota di limousine ed era noto per aver raggiunto importanti traguardi nel suo campo. L’emittente americana di nome Science Channel, ha scritto un tweet di condoglianze alla famiglia del defunto stuntman, asserendo che l’uomo è morto facendo ciò che più amava, stava inseguendo il suo sogno volando in cielo, anche se la sua ultima impresa si è conclusa così.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here