Il cane va sempre tenuto al guinzaglio, non importa quanto possa sembrare tranquillo o quanto possa essere ben educato. Ci sono delle norme ben precise in merito e, quando si esce in un luogo pubblico come un giardino in città bisogna rispettarle per preservare l’incolumità altrui. O almeno per prevenire episodi come quello che si è verificato ad Osimo, in provincia di Ancona, dove una donna stava portando il proprio cagnolino di piccola taglia a spasso sulla pista ciclabile. Mentre lei era perfettamente a norma e teneva il proprio cane legato a sé si è imbattuta in altri due cani più grandi, presumibilmente razza spinone.

Questi forse avevano preso di mira il suo cagnolino, ma hanno aggredito entrambi, cane e padrona. La donna spaesata ha cominciato a chiedere aiuto e, per fortuna, nei paraggi si trovava un ragazzo che ha allontanato i due cani e ha tranquillizzato la signora vittima dell’aggressione. Il cane ha riportato delle ferite ma non è in pericolo di vita: non appena è riuscita a liberarsi dei grossi cani, la sua padrona lo ha portato dal veterinario di fiducia, il quale gli ha messo alcuni punti. Ora è questione di tempo affinché il cucciolo possa riprendere a camminare e a giocare come prima, il medico gli ha dato qualche settimana di riposo.

Quanto ai due cani artefici dell’aggressione, ancora non è chiaro chi sia il loro proprietario; questi circolavano sulla pista ciclabile in totale libertà e senza guinzaglio. La donna vittima dell’aggressione ha sporto una denuncia per arrivare ai proprietari, ma è emerso che non era la prima volta per i due cani, già in passato erano stati visti mentre passeggiavano liberi nello stesso luogo. Probabilmente, da quanto riportato, sono riusciti a scappare da un’abitazione sfuggendo totalmente al controllo del loro proprietario. Ma quest’ultimo intanto si è beccato la denuncia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here