I gatti ancora una volta hanno dimostrato di saper capire al meglio i loro proprietari esseri umani: sono in grado di comprendere le emozioni e le necessità, dimostrandosi dei veri amici quando ce n’è bisogno. Ecco ad esempio la storia di Bob, un veterinario in pensione che proprio dal suo gatto trae beneficio. Il suo amico a quattro zampe si chiama Mooshu e lo ha assistito sin dal primo giorno di convivenza non cessando mai di restargli vicino; sì, Bob si è ammalato nel 2009, quando i medici gli hanno diagnosticato l’Alzheimer, e da allora la sua vita non è più la stessa, come racconta anche la moglie Patricia.

Purtroppo di fronte a certi mali non c’è soluzione, ma grazie alla compagnia di Mooshu ogni giorno trascorre serenamente e il gatto è perfettamente in grado di capire le necessità del suo padrone. Non lo abbandona neanche un attimo, lo segue addirittura sotto la doccia per fare un esempio; è molto legato a lui ed ha intuito che da qualche anno le cose non vanno più tanto bene per Bob. In alcuni giorni l’uomo sta bene, ma ci sono gli alti e bassi, e proprio nei periodi più difficili Mooshu gli dimostra tutto il suo affetto.

Bob è abituato al contatto con gli animali, infatti per tale ragione ha trascorso tutta la vita dedicandosi alla sua passione. Ecco perché la vista del suo gatto lo rassicura, gli dà conforto dal 2013, quando Bob e Patricia lo hanno adottato: Bob era già malato e il gatto ha capito da subito la situazione mostrando una sorprendente empatia. Ha sviluppato un senso di protezione verso il padrone, per tale motivo lo segue ovunque, assicurandosi che stia bene in ogni momento della giornata, anche nel corso di atti quotidiani. Ancora una volta è stata smentita la presunta freddezza dei felini nei confronti delle persone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here