La crudeltà di alcuni esseri umani non smette mai di stupirci: lo dimostra quanto accaduto nei giorni scorsi a Oristano, in Sardegna. Una coppia di Nuoro si trovava in viaggio su una strada stradale ad alta percorrenza quando ha notato lungo la carreggiata una busta bianca, sporca di sangue. Aveva lasciato una macabra traccia di rosso lungo la via, così la coppia ha deciso di fermarsi: si trattava di una bista di mangime, ma al suo interno c’erano dei cuccioli nati da poco tempo. Alcuni di loro purtroppo, non ce l’hanno fatta ma sono stati schiacciati dai veicoli che transitavano per quella strada.

A pubblicare questa triste storia sono stati i responsabili della clinica veterinaria Duemari, situata nella città di Oristano. Stavolta, a differenza delle altre, hanno pubblicato la foto della busta insanguinata, anche per sensibilizzare il pubblico su un tema che rappresenta una piaga. Infatti, dato che si tratta “solo di animali” molti non badano alla crudeltà cui vengono sottoposti. Così qualcuno ha ben pensato, per sbarazzarsi dei cuccioli indesiderati, di chiuderli nella busta e di lanciarli per strada come se fossero dei comuni rifiuti. Non hanno avuto neanche la possibilità di scappare e mettersi in salvo, perché data l’alta velocità delle auto che passavano per strada molti di loro sono stati travolti e schiacciati.

I fratelli sopravvissuti per fortuna non hanno riportato gravi danni, ma dopo un breve periodo di degenza nella clinica veterinaria che ha raccontato la storia hanno già trovato dei volontari disposti ad adottarli. È stato un lavoro lungo ma svolto con tutto il cuore, infatti a prendersi cura dei cuccioli sono state delle volontarie, che li hanno accuditi finché non hanno mostrato dei segni di miglioramento. Con la diffusione di storie come questa, si spera in un miglioramento, affinché fenomeni del genere non si ripetano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here