Stava svolgendo il suo lavoro come fa tutti i giorni, una postina di 45 anni che malauguratamente si è ritrovata ricoperta di ferite sugli arti. È accaduto a Borgo Mantovano, un piccolo comune, in una zona residenziale. Ma ecco la dinamica dei fatti: la donna stava consegnando le lettere, era il 14 febbraio, il giorno di San Valentino, quando all’improvviso è stata aggredita. Ad azzannarla è stato il cane di un’abitazione poco più avanti rispetto a quella in cui si trovava; si tratta di un pitbull che, sfuggito al controllo dei suoi proprietari, avrà visto nella donna una minaccia così l’ha aggredita.

La porta lettere ha cominciato a urlare con tutte le sue forze mentre il cane continuava a morderla sia sulle braccia che sulle gambe. Per fortuna la vittima ha avuto la prontezza di ripararsi le zone più delicate del corpo, esponendo solo gli arti, che hanno riportato ferite su vari punti. Le ferite riportate sono gravi, stando a quanto riportato dalle fonti, tuttavia la donna non è in pericolo di vita, in quanto è stata subito portata in ospedale. Sul posto è giunta prima un’ambulanza, poi per accelerare i tempi è intervenuto l’elisoccorso, che ha trasportato la donna agli Spedali Civili di Brescia.

In tale struttura ospedaliera è stata ricoverata in codice rosso, dati i morsi riportati su tutto il corpo. I medici sono stati costretti a sedarla con opportuni farmaci, ma la buona notizia è che la donna ora sta bene. Quanto all’animale che le ha provocato le gravi ferite, è ora al centro dell’inchiesta che è stata aperta nei confronti sia suoi che del padrone. Molto probabilmente vista la sua aggressività e visto che potrebbe essere pericoloso anche per altre persone, c’è la possibilità che le autorità dispongano di abbatterlo. Nei prossimi giorni sarà resa nota tale eventuale decisione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here