Domani è la giornata nazionale del gatto: avete letto bene, è una data ufficiale che è stata istituita nel lontano 1990 grazie alla proposta di una giornalista. Claudia Angeletti propose ai lettori di una rivista che trattava esclusivamente il tema felini di istituire una ricorrenza da rispettare tutti gli anni per omaggiare in maniera consona i tanto amati gatti. Così dopo averci pensato bene, hanno scelto il 17 febbraio: un numero che nell’immaginario popolare è collegato alla sfortuna, alla sventura, oggi rappresenta una ricorrenza importante per i felini e per i loro amanti. Si tratta anche di una sorta di rivendicazione storica, dal momento che da sempre i gatti sono stati collegati a qualcosa di malvagio.

Ma per fortuna il medioevo è terminato e oggi – quasi – non ci spaventiamo più se un gatto nero ci taglia la strada. Il mese di febbraio inoltre, è da sempre, secondo la tradizione popolare, il mese dei gatti e delle streghe, credenza che finisce per avvalorare che nei felini, per quanto adorabili, vi sia qualcosa di occulto, oscuro. Eppure oggi i gatti vengono celebrati ovunque, sul web soprattutto per le loro doti legate all’intelligenza; rappresentano dei veri e propri membri della famiglia per molti, adulti e bambini.

Ma bisogna elogiare anche le altre qualità del gatto: per antonomasia il gatto è un essere libero, vive la sua natura selvaggia, per quanto possa essere addomesticato. E non a caso è stato scelto un giorno che corrisponde al segno zodiacale dell’Acquario, che è proprio il simbolo della libertà e dell’indipendenza. In molti decenni di storia, i gatti sono passati dall’essere temuti in quanto amici delle streghe all’essere venerati per la loro bellezza. Molti sono stati gli scatti pubblicati dagli utenti sui social in occasione della giornata mondiale del gatto: Facebook, Twitter, sono pronti a festeggiare la giornata di domani in onore dei felini più amati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here