Stava solo giocando con il proprio animale domestico quando è stato azzannato: si tratta di un bambino di soli 10 anni che, quando meno se lo aspettava è stato aggredito dal proprio cane. L’animale è un golden retriever, è il cane di famiglia ed è intestato al padre della vittima: il suo gesto ha sconvolto l’intera famiglia e i proprietari ancora non riescono a spiegarsi come sia stato possibile un avvenimento del genere, dal momento che per sua natura questo tipo di cane è docile. È infatti abbastanza insolito che un golden retriever attacchi un essere umano mordendolo, soprattutto se si tratta di bambini.

Il bimbo di 10 anni è stato portato immediatamente in pronto soccorso. La vicenda risale allo scorso mercoledì, è avvenuto tutto a Scapezzato, in provincia di Ancona, dove già da tempo si sta discutendo sul tema della sicurezza per quanto riguarda gli animali, nello specifico i cani. Per fortuna il bambino sta bene, mentre il cane è stato messo momentaneamente in isolamento, nei prossimi giorni il veterinario dell’Asur dovrà decidere se prorogare tale condizione o se rilasciare l’animale al proprietario. Per ora il cane non potrà allontanarsi in quanto è in stato di sequestro cautelativo, bisognerà decidere se sia effettivamente pericoloso rimetterlo in libertà.

Incredulo il proprietario, che ancora non riesce a spiegarsi come il suo cane, che da sempre ha vissuto in casa propria, abbia potuto aggredire suo figlio. Probabilmente il golden retriever è stato spaventato da qualche gesto del piccolo, che ha scatenato in lui una reazione sproporzionata e, nel tentativo di difendersi lo ha azzannato. Saranno effettuati i dovuti controlli, ma è già stato appurato che l’animale è sempre stato tenuto nelle migliori condizioni igieniche; con lui è tutto in regola, è stato sottoposto a tutte le vaccinazioni necessarie, ma si attendono ulteriori chiarimenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here